#25aprile2016

Ogni essere umano è un mondo, un mondo unico e irripetibile di idee, affetti, ricordi. Ogni uomo è fatto di uomini. Sono loro la sua sostanza. Chi lo uccide li uccide tutti, strappa la lingua al suo mondo, che muore con lui. No, amici, il compito degli uomini della resistenza non è finito. Bisogna che essa ancora sia in piedi. E’ difficile determinare i suoi compiti, ma tutti sentiamo che c’è ancora qualche cosa da fare. Lo Stato, oggi, consiste soprattutto nei cittadini democratici che non si arrendono, che non lasciano andare tutto alla malora.

Andrea Casalegno, Piero Calamandrei, Italo Calvino

balconitricolore

BUON 25 APRILE

Annunci