#Torinoricorda: secondo appuntamento

Nella notte tra il 14 e il 15 dicembre 1978 Salvatore Lanza e Salvatore Porceddu della Polizia di sicurezza, sono di guardia sotto le torrette delle Carceri Nuove. Alle 5,40 una 127 rossa si avvicina al furgoncino 850 in cui siedono i due agenti, e fa fuoco, trivellandoli di colpi. Avevano entrambi 21 anni. Una telefonata alla Gazzetta del Popolo rivendicherà poco dopo il fatto: “Siamo le Bierre. Abbiamo appena compiuto un attentato contro la scorta delle Nuove con logica di annientamento’”.

LUNEDì 14/12 alle ore 18:30 presso la Libreria Torre di Abele in via Pietro Micca 22  #Torinoricorda ’14-15 dicembre 1978′. Secondo appuntamento del ciclo ‘Torino ricorda gli Anni di Piombo’ a cura di Ocra Lab Idee per comunicare. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Prenotazioni al 320 9438634 – info@ocralab.org. PIU’ INFO QUI

Segui la Narrazione sulla pagina fb dell’evento

#Torinoricorda Gli Anni di Piombo è un Progetto

ocralab013

Annunci

Prende il via ‘Torino ricorda gli Anni di Piombo’

Incontri periodici ‘aperti alla città’  in coincidenza di DATE DI MEMORIA, SULLE TRACCE DEGLI ANNI DI PIOMBO nella narrativa, nella cronaca, nei luoghi simbolo. LETTURA E MEMORIA INSIEME PER UN UN NUOVO PROGETTO OCRA LAB

PRIMO APPUNTAMENTO LUNEDì 16 NOVEMBRE: SI RICORDA IL 16/11/1977, L’ATTENTATO A CARLO CASALEGNO,   Più Info e Prenotazioni QUI

#Torinoricorda Gli Anni di Piombo è un Progetto

ocralab013

LE NUOVE AL CENTRO

28/10/2015: Al centro della Narrazione, al Museo del Carcere di via Paolo Borsellino 3 a Torino, sono state LE NUOVE, con il ricordo dei deportati  passati da quelle celle prima del viaggio verso la deportazione.

Hanno dato voce alle loro storie: MARIO BRUSA, con una testimonianza intensa in ricordo del fratello Teobaldo, detenuto nel carcere torinese prima della fucilazione e con la lettura in memoria di Natale Pia.  NICOLA STANTE che ha ‘tenuto’ il pubblico per un’ora filata, dando VOCE a 10 Testimonianze,  fra le quali: Anna Cherchi, Lidia Beccaria Rolfi, Giuseppe Berruto, Pierin Cordone, Don Carlo Prinetto, che ci hanno ricondotto alla Memoria del Nazi-fascimo e dei suoi orrori, perpetrati proprio nel carcere torinese. L’omaggio iniziale è stato per Ferruccio Maruffi. Grande commozione infine per la presenza in Rotonda di Mariella Riva, staffetta partigiana.

CLAUDIO VERCELLI e GIULIANA OLIVERO hanno curato e introdotto i testi, selezionati per questa serata dagli archivi storici torinesi, con la collaborazione del Museo del Carcere.  

Un ringraziamento particolare va a SIMONE GOSSO per la concessione delle immagini che hanno accompagnato l’intero evento, estratte da Sopravvissuti, corpus fotografico di ritratti a ex deportati. E a SIMONE PEZZOT vicepresidente dell’Associazione Nessun Uomo è un’Isola alla direzione del Museo, per la collaborazione preziosa nell’organizzazione. GRAZIE

L’evento è stato sostenuto dal Consiglio Regionale del Piemonte attraverso il Comitato Resistenza e Costituzione  e patrocinato dalla Città di Torino Circoscrizione 3. 

 

 

RITRATTI MEMORIE VOCI

DOMANI 28 OTTOBRE

rotondaOk

La Prima Rotonda alle Carceri Nuove, sede dell’evento

Alle Carceri Nuove Vi proponiamo una serata di Memoria e Narrazione. Un viaggio nelle storie di uomini comuni diventati ‘piccoli-grandi testimoni di eventi straordinari‘.

Attraverso le voci di detenuti alle Nuove sotto il fascismo, ricorderemo tutti coloro i quali hanno vissuto l’esperienza indelebile del CARCERE e della DEPORTAZIONE.

Ci sono #Storieche devono essere raccontate. Scopri di più

#prendilaparola

annispietati_cover

Con la lettura di Anni Spietati, libro cronaca dei fatti di Terrorismo avvenuti a Torino negli anni ’70,  scritto da Stefano Caselli e Davide Valentini, a maggio 2015 abbiamo inaugurato il gruppo di Lettura sugli Anni di piombo, collegato a Storie che raccontano la storia  – http://www.ocralab.org/storieche – progetto di memoria per il museo delle carceri Nuove di Torino